28.08.2020

CONDIVIDI ARTICOLO

Batman è morto. Il mondo sarà salvato da chi pratica Jiu-Jitsu Ecco perché piano piano, le palestre torneranno piene

Siamo bombardati da notizie che non ci fanno ben pensare, ma se continui a scorrere con il dito la notizia catastrofica viene smentita da quella dopo. Girovagando nel web ho scoperto che ,anche Batman, il cavaliere oscuro "c'ha lasciato le penne". Clicco subito e scopro che...

Avatar
Sberla Marco Mencarelli

Warner Bros. Games e DC annunciano Gotham Knights, un nuovissimo open world action RPG in terza persona sviluppato da Warner Bros. Games Montréal. In Gotham Knights i giocatori potranno vestire i panni dei personaggi della famiglia di Batman: Batgirl, Nightwing, Cappuccio Rosso e Robin. Una nuova generazione di supereroi DC che dovranno dimostrarsi all’altezza nel ruolo di protettori di Gotham City in seguito alla morte di Batman.

Gotham Knights si basa su una storia originale ambientata nell’universo di Batman e mette in scena una Gotham City dinamica e interattiva dove la criminalità si è diffusa a macchia d’olio. Usando il campanile come base operativa, questa nuova generazione di eroi risolverà misteri legati ad alcuni dei capitoli più oscuri della storia della città e dovrà confrontarsi con nemici arcinoti in scontri epici. I giocatori dovranno impedire che Gotham precipiti nel caos e raccogliere il testimone lasciato dal Cavaliere Oscuro.

Questo è una parte del comunicato ufficiale condiviso da Warner Bros. Montreal.
Incredulo ho continuato a leggere ed ho scoperto tutte le SKILL dei personaggi.

Della NUOVA GENERAZIONE DI EROI.

La Batfamily è composta da 4 personaggi ma un profilo su tutti ha colto la mia attenzione:

Batgirl, all’anagrafe Barbara Gordon, combatte con determinazione ed è un’hacker esperta. È la figlia del compianto commissario di Gotham, Jim Gordon, e in passato ha aiutato Batman nei panni di Oracolo. Ora, dopo anni di addestramento, è pronta ad assumere il suo nuovo ruolo brandendo un tonfa da mischia e sfruttando le sue conoscenze di kickboxing, capoeira e Jiu-Jitsu.

Ho pensato, guarda dove siamo arrivati. Il Jiu-Jitsu nei video games.

Questa cosa, porterà inevitabilemte molti bambini a voler frequentare una scuola di Jiu-Jitsu. Perchè piano piano i loro super-eroi non saranno più forti grazie, magari a dei super poteri o a degli errori di laboratorio. 

Saranno forti perchè, si sono addestrati e fanno Jiu-Jitsu!

Inoltre, grazie a questo “canale” magari nelle ACCADEMIE di tutta Italia, forse riempiremo i tatami di quella fascia di età che manca, esclusi rarissimi casi. La fascia dell’adolescenza. Quei bambini che non sono più bambini ma che non sono nemmeno grandi. Quelli con i genitori sempre appresso, che hanno ancora attaccato il cordone ombelicale, oppure quelli che fanno vedere che fumano nelle storie. Può la morte del CAVALIERE OSCURO, Batman fare tutto questo? FORSE SI.

Ma a questo punto, l’ingranaggio è partito e se rifletto bene i video games sono solo gli ultimi ad essere stati conquistati. Il CINEMA, ha subito unacolonizzazione incredibile, negli ultimi 25 anni.

Volete qualche esempio?

Potrei continuare ancora per molto, tutto questo per ribadire, quanto il Jiu-Jitsu sia ormai radicato nella vita quotidiana e per augurare a tutti un grandissimo in bocca al lupo per la stagione che sta per ripartire. 

Supereremo tutte le difficoltà!


VISUALIZZATO 27

LEGGI
ANCHE

ULTIMI
ARTICOLI

ISCRIVI LA TUA
ACCADEMIA

Stufo di essere invisibile?

Iscrivi la tua accademia nel network italiano più efficace del Jiu Jitsu. Unisciti alla nostra community e fatti notare!