14.04.2024

CONDIVIDI ARTICOLO

Perchè l’icona della Boxe Mike Tyson può insegnarci il Jiu-Jitsu? Il re degli eccessi che insegna l'umiltà.

Nel mondo del Brazilian Jiu-Jitsu (BJJ), il pensiero di Mike Tyson non potrebbe essere più attuale. Con il crescente interesse per le arti marziali miste (MMA) e l’ascesa della cultura del “successo immediato”, molti aspiranti praticanti tendono a trascurare l’importanza della pazienza e della costruzione delle basi.

Avatar
Sberla Marco Mencarelli

“Oggi i ragazzi sono impazienti: entrano in palestra e vogliono subito mettere i guanti per lavorare al sacco e fare sparring. Se facessero quello che mi ha fatto fare Cus, lascerebbero la palestra alla prima lezione: ore ed ore avanti e indietro ad imparare i passi, davanti allo specchio a ripetere le combinazioni ed un numero infinito di round alla corda. Il sacco lo dovevi guadagnare; lo sparring era un premio. La differenza è che ora il 90% di loro perde tutta la spavalderia al primo colpo preso e non li vedi più; noi più colpi subivamo più diventavamo spavaldi.” 

– Mike Tyson –

Ritorno alle radici: l’importanza della pazienza e delle basi nel Brazilian Jiu-Jitsu

Nel mondo del Brazilian Jiu-Jitsu (BJJ), il pensiero di Mike Tyson non potrebbe essere più attuale. Con il crescente interesse per le arti marziali miste (MMA) e l’ascesa della cultura del “successo immediato”, molti aspiranti praticanti tendono a trascurare l’importanza della pazienza e della costruzione delle basi.

Tyson ha sottolineato il confronto tra l’approccio moderno, che privilegia l’azione immediata dell’uso del sacco e lo sparring, e il metodo tradizionale, in cui la pratica incessante dei fondamentali è considerata essenziale. Questa riflessione offre un’importante lezione per i praticanti di BJJ e non solo, di tutte le età e livelli di esperienza.

Il rispetto per le basi

Nel BJJ, come in molte discipline marziali, la solidità delle basi determina il successo a lungo termine. Contrariamente all’impazienza di voler immediatamente indossare il gi e fare sparring, è importante l’importanza di padroneggiare i principi fondamentali della lotta prima di passare a tecniche più avanzate.

Questa enfasi sul rispetto per le fondamenta si riflette nell’approccio di Tyson al suo addestramento con il leggendario allenatore Cus D’Amato. Le ore trascorse a praticare movimenti base, le ripetizioni davanti allo specchio e i lunghi periodi dedicati al lavoro con la corda hanno gettato le basi per il successo futuro di Tyson nel pugilato.

Ogni cosa a suo tempo

Con l’esponenziale a umento delle gare è facile per chi è alle prime armi farsi trascinare dell’entusiasmo e iscriversi magari ad una gara che non è adatta al proprio livello. L’idea di guadagnare lo sparring con la cintura più alta, iscriversi ad un campionato e vedere lo sparring come un “premio” anziché un diritto è un concetto prezioso anche nel contesto del BJJ. Solo attraverso una pratica costante e diligente dei fondamentali è possibile costruire la solida base necessaria per affrontare con successo gli sparring e le competizioni più importanti.

La Resilienza attraverso l’avversità

Un altro punto chiave sottolineato da Tyson è la relazione tra la resilienza e l’esperienza di subire colpi. Mentre molti praticanti moderni possono sentirsi scoraggiati o demoralizzati dopo aver subito un colpo duro durante lo sparring, Tyson suggerisce che affrontare e superare l’avversità sia essenziale per lo sviluppo di vera fiducia e sicurezza in sé stessi.

Questa lezione è particolarmente rilevante nel contesto del BJJ, dove la capacità di resistere alla pressione e di mantenere la calma durante gli incontri è cruciale. Attraverso l’esperienza di subire colpi e imparare a recuperare, i praticanti possono sviluppare una mentalità resiliente che li porterà al successo nel dojo e oltre.

Può una persona che ha visuto una vita di eccessi dirmi quello che devo fare? SI

Nell’epoca dell’istantaneità e dell’auto-gratificazione, le parole di Mike Tyson offrono una preziosa lezione per i praticanti di BJJ di oggi. Il rispetto per le fondamenta, il concetto di guadagnare il privilegio di lavorare sul sacco e di partecipare allo sparring, e la necessità di sviluppare la resilienza attraverso l’avversità sono tutti principi fondamentali che possono guidare i praticanti lungo il cammino del successo nel BJJ e nella vita. Che tu sia un principiante o un veterano, ricorda sempre l’importanza di tornare alle radici e di costruire una base solida per il tuo percorso nel Brazilian Jiu-Jitsu.


VISUALIZZATO 473

ULTIMI
ARTICOLI

ISCRIVI LA TUA
ACCADEMIA

Stufo di essere invisibile?

Iscrivi la tua accademia nel network italiano più efficace del Jiu Jitsu. Unisciti alla nostra community e fatti notare!